Microfoni a Leonardo Zanfi - Accademia Modena 1912

Microfoni a Leonardo Zanfi


Leonardo Zanfi è l’allenatore della categoria Primi Calci 2012. Dopo la buona stagione appena passata Zanfi si è guadagnato la riconferma nell’attività di base del Modena.

Quali sono gli obiettivi dell’attività di base? E quelli della tua categoria?“I principali obiettivi che un istruttore deve pretendere in queste categorie sono il rispetto delle regole e del gruppo, mentre da un punto di vista tecnico c’è un unico obiettivo ed è il divertimento. Sono ancora molto piccoli quindi si devono divertire giocando tanto. Parlando della mia categoria lo scopo è la crescita del gruppo, cercando integrarli tutti il più possibile per renderli una squadra così che un domani sappiano già come ci si deve comportare in un team di calcio”.

In questo periodo come gestite i bambini durante gli allenamenti?

“Siamo 5 istruttori riusciamo a gestirli in maniera ottimale direi. Per rispettare il più possibile il protocollo interno, ognuno di noi prende un gruppetto di 5/6 bambini in modo da curare ogni aspetto nel modo migliore. L’ allenamento è suddiviso per stazioni: a rotazione un allenatore gestisce la parte coordinativa, un allenatore si occupa delle partitine, un allenatore del tiro in porta e un allenatore lavora sull’aspetto tecnico che può essere la conduzione, passaggio e ricezione ecc.”. 

Quindi riesci ad avere un confronto quotidiano con i tuoi collaboratori?

“Noi abbiamo un piano che l’Accademia Modena ci ha chiesto di seguire. Per quanto riguarda la parte prettamente tecnica, tattica e atletica ho riunito lo staff sia a giugno che a luglio per programmare e condividere le linee guida che abbiamo deciso di adottare per questa stagione, in modo tale da allenare i bambini nella stessa direzione e nelle stessa maniera senza che al singolo giocatore vengano richiesti compiti diversi”.

9-09-2020

#accademiamodena1912